Vocazioni teatrali + Tre pezzi facili


In: Emilia Romagna : Bologna : Castel Maggiore

Descrizione
Il primo di quattro appuntamenti con "Vocazioni teatrali", allunga lo sguardo sulla giovane scena italiana.
Ai giovani artisti sono infatti dedicati gli appuntamenti domenicali (a ingresso gratuito) di questa stagione. Introdotti da quattro attrici "d'esperienza", il 4 dicembre è la volta della compagnia Muta Imago, nata a Roma dal sodalizio tra Massimo Troncanetti, Riccardo Fazi e Claudia Sorace.
Gli eventi saranno seguiti da "Altre Velocità", redazione intermittente sulle arti sceniche.
Il 14 dicembre, invece, la Stagione presenta l'Accademia degli Artefatti di Roma che con "Tre pezzi facili" porta in scena il teatro surreale di Martin Crimp.

Sala Teatro Biagi D’Antona
Via La Pira 54, Castel Maggiore (Bo)

Informazioni:
tel. 3395659516
Ufficio Servizi Culturali: 0516386812
www.comune.castel-maggiore.bo.it


Periodo: la manifestazione si è tenuta in passato nelle seguenti date: , dicembre ed è presa dal nostro archivio storico.
Se l'evento si ripeterà anche quest'anno per favore segnalaci le nuove date »


Vocazioni teatrali + Tre pezzi facili si svolge nel mese di dicembre, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a dicembre in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Emilia Romagna oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Bologna.


Tutti gli Eventi della settimana a Bologna e provincia:

  • dal al a Bologna (BO)

Cultura e Spettacolo in Emilia Romagna della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Emilia Romagna in corso:





Girando in Emilia Romagna... “Anfitrione”
Al Teatri di Vita, andrà in scena "Anfitrione" drammaturgia e regia Teresa Ludovico, con Michele Cipriani, Irene Grasso, Demi Licata, Alessandro Lussiana, Michele Schiano di Cola, Giovanni Serratore. Un gioco vorticoso di scambi, di scherzi, di falsi e di malintesi, dove uomini e Dèi convive nel... [continua]

Spettacolo, al Teatri di Vita "Un eschimese in Amazzonia. Trilogia sull'Identità - Capitolo III" ideazione e testo Liv Ferracchiati. Cinque figure brancolano andando alla ricerca di qualcosa che non possono avere: una sola identità, un solo corpo, un solo habitat, lontano dagli occhi della... [continua]