Teatro: "Compleanno"


In: Umbria : Perugia : Panicale

Descrizione
Teatro Caporali - Panicale
Compagnia Enzo Moscato
Compleanno
scritto diretto e interpretato da Enzo Moscato
alla chitarra Salvio Moscato

Compleanno è scritto in memoria di Annibale Ruccello, il giovane drammaturgo napoletano morto nel 1986, è divenuto negli anni uno spettacolo di culto del teatro italiano contemporaneo. E' una rappresentazione emozionante e lirica. Moscato usa una lingua nuova dove si uniscono il napoletano, il tedesco e l'italiano; anche la struttura dello spettacolo ritornano frasi e azioni, storie e immagini lontanissime, si riscoprono parole dimenticate, capaci di evocare un indistinto tempo del ricordo. L’artista si presenta sul palcoscenico accompagnato dalla chitarra di Salvio Moscato, in parte canta, ma essenzialmente recit in modo sofisticato e al tempo stesso immediato: un vero prodigio.


Periodo: la manifestazione si è tenuta in passato il ed è presa dal nostro archivio storico.
Se l'evento si ripeterà anche quest'anno per favore segnalaci le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Teatro Stabile dell'Umbria


Teatro: "Compleanno" si svolge nel mese di marzo, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a marzo in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Umbria oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Perugia.


Tutti gli Eventi della settimana a Perugia e provincia:


Cultura e Spettacolo in Umbria della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Umbria in corso:





I giardini comunali, vi accoglieranno con la festa contadina, tra buona musica, cucina tradizionale tra cappelli di paglia, presse di fieno, attrezzi per i campi, mercatini e antichi mestieri. Ogni sera si esibirà una delle migliori orchestre per gli amanti del liscio, mentre per i più giovani... [continua]

Girando in Umbria... “"Ti taggo o non ti taggo"”
Il Teatro La Vetreria, sabato 25 alle 21:15 e domenica 26 alle 17:00 ospiterà lo spettacolo "Ti taggo o non ti taggo". “Lo spettacolo è un’ironica riflessione su come sarebbe potuta cambiare la storia se Facebook fosse sempre esistito. Tra vite certamente più movimentate e gelosie morbose.... [continua]