Vite a perdere 2018


In: Umbria : Terni : Baschi

Descrizione
Dal 10 dicembre 1948, data nella quale l'Assemblea generale delle Nazioni Unite proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, sono trascorsi oltre sessant'anni e sarebbe lecito aspettarsi che la convenzione internazionale abbia ricevuto una piena applicazione.
All'indomani dell'11 settembre 2001, le società occidentali si sono trovate alle prese con il difficile tentativo di conciliare, da un lato, le esigenze di sicurezza nazionale e, dall'altro, la salvaguardia dei diritti umani fondamentali. In realtà, da Guantanamo ad Abu Ghraib, dalla pratica delle extraordinary renditions fino all'adozione di legislazioni di emergenza, la guerra globale al terrorismo viene declinata in maniera da comportare una crescente compressione dei diritti umani fondamentali, in deroga agli obblighi sanciti dalle principali convenzioni internazionali.
Caratterizzandosi per un repertorio ricco di collaborazioni con altri autori e artisti, la compagnia ha abbracciato la ricerca di nuovi vocabolari in cui il linguaggio gestuale è rivolto alla trattazione di argomenti di impatto sociale. Questo tipo di ricerca artistica può essere definita con il termine francese “engagé”, nel senso di un impegno etico e sociale, ma che usa strumenti come la poesia, il simbolo e l’ironia. Lo stile coreografico è originale e ricco di contaminazioni. Che lo si voglia definire danza o teatro danza, il lavoro dei MOTUS ha un forte impatto emozionale e teatrale.

Info:
www.saladellacomitissa.it


Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato il , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Maurizio Dante Filippi


Vite a perdere si svolge nel mese di maggio, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a maggio in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Umbria oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Terni.






Via Crucis lunga 6,75 km, in onore a San Facondino, vescovo dell'antico municipio romano di Tadinum e, attualmente, terzo patrono di Gualdo Tadino. Si parte domenica 21 alle 7,15 dalla chiesa di San Facondino, arrivo, alle 11,30 presso l'eremo del Serrasanta. E' possibile pranzare presso l'eremo... [continua]

Girando in Umbria... “"Come una capinera"”
Il Teatro la Vetreria, sabato 11 Marzo alle 21:15 e domenica 12 Marzo alle 17:00 ospiterà lo spettacolo "Come una capinera" liberamente tratto dal romanzo di Giovanni Verga “Storia di una capinera”, con: Anna Rita Vitolo e Roberto Matteo Giordano e la partecipazione di Francesca Annunziata.... [continua]