Teatro: Il paese dei campanelli 2018


In: Puglia : Taranto : Manduria

Descrizione
Interpreti: Elena D'Angelo e Pierluigi Gallo
Regia e coreografia: Maurizia Camilli

di B. Granis e L. Bard

La scena si svolge in un’immaginaria isola olandese. Il nome "Paese dei Campanelli" deriva dal fatto che su ogni casa c’è un piccolo campanello che, secondo la leggenda del luogo, suona ogni volta che una donna tradisce il proprio marito. Ma nel paese nessuno ha mai sentito quel suono e nessuno ha il coraggio di provare verificarne la veridicità. Tutto è tranquillo fino a quando approda una nave militare inglese.


Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato il , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Teatro Pubblico Pugliese


Teatro: Il paese dei campanelli si svolge nel mese di marzo, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a marzo in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Puglia oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Taranto.


Tutti gli Eventi della settimana a Taranto e provincia:


Cultura e Spettacolo in Puglia della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Puglia in corso:

  • dal al a Lecce (LE)
  • Sagra del Calzone di Cipolla nel mese di a Binetto (BA)




Girando in Puglia... “Festa te la uliata”
Festa Te La Uliata, a ritmo di musica, solidarietà e gatronomia tra i profumi della cucina salentina più tradizionale. Ecco quindi diffondersi dai forni l'odore della “uliata”, la piccola “puccia” con le olive nere, nata dall'incontro tra le piccole olive nere dei secolari ulivi e i grani dorati... [continua]

Per le vie del borgo antico ruvesi, in occasione della Sagra del fungo Cardoncello organizzata dalla Pro loco vengono allestite da mercatini, bancarelle e di cucine mobili dove è possibile gustare deliziose ricette ai funghi, visite guidate, spettacoli e musiche folkloristiche allieteranno la Sagra. [continua]