Giorni al Borgo XXed 2016


In: Campania : Benevento : Montesarchio

Descrizione
Un fine settimana intenso ricco di colori suoni arte e tradizione, tra: Arte, Artisti di Strada, Concerti, Tradizione, Convegni, Artigianato ed Enogastronomia. Giovedì 1, apertura evento presso il Chiostro Comunale di Montesarchio a seguire concerto dell'orchestra di fiati "Ass. Musicale G.Verdi"; Da venerdì 2 a domenica 4, spettacoli ed iniziative, con il concerto di punta previsto per sabato 3 alle 23.00 di JamesSenese & Napoli Centrale. Botteghe e mercatino dell'artigianato, Enogastronomia "Mercatino Paperino" - Mostre d'Arte, ASD Sportland Montesarchio con: "Green Volley" (a cura della serie C femminile), Dicotomie Visive (esposzioni pittoriche - scultoree di Alfredo Troise), "Artedimezzo" (esposizioni pittoriche a cura di Giuseppe Forgione - Ma Pe), Campo d'armi e tiro con l'arco storico, Laboratorio del gusto e tanto altro. Tutti gli eventi saranno Gratuiti. Servizio Navetta dal parcheggio in P.zza Martiri di Cefalonia.
Info: 0824041576 - mail: prolocomontesarchio@virgilio.it


Indirizzo: Borgo Latonuovo

Periodo: la manifestazione si terrà dal al

Il testo è stato gentilmente fornito da: CiroOliviero

Sito Web: www.facebook.com/gabxxed


Giorni al Borgo XXed si svolge nel mese di settembre, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a settembre in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Campania oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Benevento.


Cultura e Spettacolo in Campania della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Campania in corso:





Girando in Campania... “FATTI UNICI”
Il Teatro Politeama, ospiterà mercoledi 21 dicembre alle 21:00 la Sit-Com Fatti Unici. Una situation comedy live ambientata in un commissariato dove Maria Bolignano, il commissario Marisa, cerca di dirigere un disorganizzato ufficio di polizia e, contemporaneamente, gestire le... [continua]

Palazzo Venezia, ospiterà per due giorni uno Spettacolo itinerante che ha il sapore di un viaggio, di uno sguardo capace di posarsi con brio e suggestione sugli “spazi” della cultura artistica partenopea, costellata di preziose pietre miliari, sullo “spazio” abitato dalla figura della donna,... [continua]