Comuni d'Italia
Comuni d'Italia
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Val d'Aosta
Veneto




NEWSLETTER
Iscriversi alle news di GiraItalia è gratis!
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre
Siti Partner

Lunedì 22 dicembre 16:34:06

Home Page Collabora con Noi Banner e Link Pubblicità Newsletter  Contatti

Provincia di Mantova


Percorso: Italia : Lombardia : Mantova

Mantova -Castello di San Giorgio Descrizione: La provincia di Mantova è collocata in una pianura verdeggiante molto fertile. La città di Mantova, il capoluogo di provincia, si estende su due isole formate dai detriti del fiume Mincio. I primi insediamenti risalgono al sec. 2000 a.C. ed intorno al sec. VI si affermarono gli Etruschi che la nominarono Mantus dal nome di una loro divinità.
Agli Etruschi seguirono i Romani e dopo la caduta dell’impero d’Occidente nel 476 a.C. la città fu invasa rispettivamente dai Goti, dai Bizantini dai Longobardi e dai Franchi. Dopo un periodo oscuro la città entrò a far parte dei possedimenti dei Canossa intorno al mille , periodo in cui si abbellì di importanti costruzioni. Dopo la morte dei Matilde di Canossa venne proclamato il libero Comune e iniziò un lungo periodo di splendore che culminò con l’avvento dei Gonzaga che presero il potere nel 1328 in seguito al “golpe” di Luigi. I Gonzaga dominarono per ca. 300 anni e furono i fautori di grandi opere per le quali commissionarono illustri artisti del tempo quali il Pisanello, l’Alberti, il Mantenga e Giulio Romano. Intorno al 1612 iniziò il periodo di decadenza dei Gonzaga che culminò nel 1627 quando Vincenzo II dovette vendere gran parte dei possedimenti della famiglia a Carlo I d’Inghilterra.
Dal 1707 al 1797 la città fu dominata dagli Austriaci e in epoca rinascimentale fu un importante baluardo difensivo insieme a Verona e Legnago che con lei formarono il “Quadrilatero”.
Mantova ha dato i natali al grande poeta latino Virgilio.

Comuni recensiti nella provincia di Mantova: Castiglione delle Stiviere


In evidenza: Eventi e Manifestazioni a Mantova

Da Vedere: Duomo: La chiesa, dedicata a San Pietro, ha origini medievali ma vi si sovrappongono vari stili in quanto ha subìto negli anni più interventi. Ai lati si possono vedere resti di cappelle gotiche,mentre il campanile è romanico. Il corpo principale della chiesta fu costruito da Giulio Romano a partire dal 1545 che si ispirò alle basiliche paleocristiane dei Roma. L’interno, suddiviso in cinque navate da colonne corinzie, è molto sontuoso.

Palazzo del Podestà: Edificio medievale del 1227 chiamato anche “Broletto” in quanto la facciata principale si affaccia sulla piazza omonima, mentre la parte posteriore si colloca sulla bella piazza delle Erbe. Nell’edificio ebbe per molti anni sede il governo comunale di Mantova. Su commissione di Ludovico Gonzaga Il palazzo fu trasformato da Luca Fancelli che lo insignì di elementi umanistico-rinascimentali. Sul lato principale si trova una nicchia con una statua del poeta Virgilio in cattedra.

La Rotonda di San Lorenzo: E’ l’unica costruzione rimasta del periodo dei Canossa. Fu fatta edificare verso la fine del sec. XI dalla contessa Matilde e chiude il lato orientale di piazza delle Erbe. L’interno dell’edificio a pianta circolare è volutamente spoglio al fine di creare un’atmosfera altamente spirituale. Al lato della Rotonda si può ammirare la torre dell’Orologio che è stata ristrutturata di recente.

Palazzo Ducale: E’ uno fra gli edifici più belli d’Europa ed è la massima espressione del gotico internazionale dell’arte rinascimentale e del Manierismo Lombardo. Costruito fra i sec XIII e XVI il Palazzo è composto da ca. 500 locali e 15 spazi interni fra giardini, piazze e cortili. Fanno parte del complesso anche il Castello di San Giorgio e la chiesa di Santa Barbara. Nel 1335 fu acquistato dai Gonzaga che ne fecero la loro reggia. Nel 1775 l’imperatrice Maria Teresa d’Austria lo trasformò in Museo. Da non perdere è indubbiamente la torre nord-est del castello di San Giorgio dove si trova l’affresco del Mantenga “La Camera degli Sposi”.

Il Palazzo Te: Il nome del palazzo deriva dall’isola del Te, luogo in cui sorge. Il Palazzo fu commissionato da Federico Gonzaga a Giulio Romano ed i lavori ebbero luogo dal 1525 a 1535. L’artista riuscì in modo egregio a trasformare le preesistenti scuderie in una villa raffinata e sontuosa curando ogni minimo dettaglio, dagli stucchi, ai luminosi affreschi, agli intagli dei soffitti. Di particolare nota è la sala di Psiche che rappresenta la favola di Psiche e culmina con la scena delle nozze di quest’ultima con il dio Amore.


Gastronomia e Vini: La cucina mantovana ha un’origine popolare affinata dall’influenza principesca dei Gonzaga ed è influenzata anche dalla cucina veneta e quella emiliana. Si trovano molti piatti a base di pasta fresca ripiena, fra cui la pietanza più rinomata sono i tortelli di zucca ripieni di amaretti, mostarda e miele e conditi con burro fuso e salvia. Fra i primi troviamo ancora “i bigoli con le sardèle”, maccheroncini al torchio conditi con stracotto d’asino ed un’ampia varietà di risotti fra cui segnaliamo il risotto con “pòntel” , risotto puntellato da costine e braciole di maiale.
Fra i secondi troviamo lo stracotto d’asino servito generalmente con polenta in sugo di verdure e vino rosso; i “Valigini” , foglie di Verza ripiene e soffritte con burro cipolla e salsa di pomodoro; il “lus in salsa” (luccio in salsa) preparato con capperi, peperoni sottaceto, acciughe e prezzemolo.
Fra i dolci il più rinomato è la “Sbrisolona” una gustosa torta a base di mandorle tritate.
Le pietanze sono accompagnate dai vini doc locali che sono il “Lambrusco Mantovano” ed il “Colli Mantovani del Garda”


Come Arrivare: In auto
Mantova si trova sull’ Autostrada A/22 Brennero-Modena collegata da statali alla A/2 Milano-Venezia: uscita Peschiera per chi proviene da Milano e Verona Sud per chi arriva da Venezia ed alla A/1 : uscita Parma per chi viene da Ovest e Reggio Emilia per chi viene da Bologna.

In treno:
Stazione di Mantova: Linee ferroviarie Milano-Ferrara, Pavia-Mantova-Monselice, Verona-Modena.

In aereo
Aeroporto di Villafraca (Vr) a ca. 20 km dalla città.


Soggiornare a Mantova: per prenotare un hotel a Mantova puoi utilizzare i nostri servizi di prenotazione online di InItalia.it che opera nel settore delle prenotazioni alberghiere sin dal 1997 – puoi da subito effettuare in tutta sicurezza e gratuitamente la prenotazione di un albergo a Mantova e/o nel resto d'Italia anche con l'aiuto dei nostri operatori telefonici.

Altre info: Per ulteriori informazioni visita anche la pagina di Wikipedia e le Foto di Mantova

Ecco le prossime manifestazioni che si svolgono nella provincia di Mantova:

  • Voglia di vintage dal 20 al 22 dicembre 2014 a Mantova (MN)
  • Presepi in mostra a Solarolo dal 22/12/2014 al 13/01/2015 a Goito (MN)
  • Fiaccolata della pastorella il 24 dicembre 2014 a Canneto Sull'Oglio (MN)
  • Sun flower Moon dal 23 al 24 gennaio 2015 a Mantova (MN)
  • Mostra Fotografica: "Cascine. Frammenti del ricordo" dal 26/01/2015 al 09/04/2015 a Canneto Sull'Oglio (MN)
  • Mostra mercato del libro e della stampa antichi dal 29 al 30 gennaio 2015 a Mantova (MN)
  • Gran Carnevale Castiglionese il 12 febbraio 2015 a Castiglione delle Stiviere (MN)
  • Mostra: Francesco Martani dal 04 al 27 marzo 2015 a Mantova (MN)
  • Arte e Scienza: ciclo di conferenze in nome di Leonardo dal 04/03/2015 al 01/04/2015 a Mantova (MN)
  • Mostra: Pannini e la Galleria del cardinale Silvio Valenti Gonzaga dal 06/03/2015 al 15/05/2015 a Mantova (MN)


  • Vedi tutti gli eventi a Mantova e in particolare gli eventi a Mantova a dicembre 2014 e gli eventi a Mantova a gennaio 2014 - Archivio Manifestazioni a Mantova

    Collegamenti alle attività della provincia di Mantova: Ristoranti a Mantova

    Comuni recensiti nella provincia di Mantova: Castiglione delle Stiviere

    Ecco gli eventi e manifestazioni che abbiamo presenti nella provincia di Mantova: Fiere, Mostre, Eventi Religiosi, Cultura e Spettacolo, Antiquariato e Collezionismo, Sfilate e Moda, Congressi, Eventi Artistici, Altre Manifestazioni, Raduni, Sagre, Eventi Sportivi, Eventi Folkloristici, Cortei Storici