Dioniso: il chiaroscuro di Regina De Luca 2016


In: Campania : Napoli : Mostre Napoli : Napoli

Descrizione
Presso l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Palazzo Serra di Cassano, inaugurazione mercoledì 14, alle 16.00 della mostra fotografica "Dioniso - il Chiaroscuro" di Regina De Luca. La mostra promossa da Associazione L'Agapè in collaborazione con ADiM Agenzia di Informazione Mediterranea e curata da Amelia Focaccio. La mostra sarà introdotta da un incontro con artisti ed esperti di arte e fotografia: interventi di Lello Esposito, Luciano Romano,Adolfo Ferraro, Annamaria Santangelo.Nell'ambito della mostra sarà presentata una sezione di fotografie dell'artista realizzate in rilievo dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Napoli nell'ambito di un progetto sperimentale per i visitatori non vedenti. A chiusura dell'incontro il maestro di flamenco Cristian Almodovar terrà una breve performance di danza flamenco. Per motivi logistici di capienza delle sale è gradita la prenotazione: animazionefoc.lagape@gmail.com. Ingresso Libero.
Info: Amelia Focaccio 338 3892456


Indirizzo: Via Monte di Dio, 14

Periodo: la manifestazione si terrà il

Il testo è stato gentilmente fornito da: AMELIA FOCACCIO

Sito Web: www.adim.info


Dioniso: il chiaroscuro di Regina De Luca si svolge nel mese di settembre, visualizza le altre pagine di Mostre: Mostre a settembre in tutta Italia, Mostre in Campania oppure le sole pagine di Mostre a Napoli.


Tutti gli Eventi della settimana a Napoli e provincia:



Tutte le Manifestazioni in Campania in corso:





Nel centro storico tra vicoli, cortili e supportici sabato 17 e domenica 18 dicembre dalle 18:00 vi aspetta la Sagra della nocciola mortadella tra degustazione degli ottimi prodotti tipici ( spaghetti alle nocciole, misto salumi e formaggio locale, polenta, caciocavallo impiccato, pizza alla... [continua]

Palazzo Venezia, ospiterà per due giorni uno Spettacolo itinerante che ha il sapore di un viaggio, di uno sguardo capace di posarsi con brio e suggestione sugli “spazi” della cultura artistica partenopea, costellata di preziose pietre miliari, sullo “spazio” abitato dalla figura della donna,... [continua]