Raduno d'Estate - Sagra del Castrato Fossolo di Faenza 2018


In: Emilia Romagna : Ravenna : Sagre Ravenna : Faenza

Descrizione
Sagra all'insegna del gusto e della tradizione tra spettacoli e attività. Lo stand gastronomico, propone: primi piatti, tutti fatti in casa, secondi di carni alla griglia, primo tra tutti il castrato di pecora. Immancabili piadine e bruschette. Domenica la festa anticipa a mezzogiorno con l'apertura degli stand per il “Pranzo all'aria aperta”. Oltre ad esaltare i piaceri della gola, la sagra dedica un’attenzione speciale al divertimento con un cartellone ricco di attrazioni e musica. Durante le serate del week-end ci saranno le orchestre da ballo. Non mancano esposizioni e sorprese per i più piccoli, mentre per gli sportivi nel pomeriggio di sabato si disputa la classica Corsa campestre del Passatore.


Indirizzo: Via Fossolo

Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato dal al , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Enrico Pasi

Sito Web: www.festeesagre.it/calendario/item/39-raduno-d-estate-e-sagra-del-castrato


Raduno d'Estate - Sagra del Castrato Fossolo di Faenza si svolge nel mese di maggio, visualizza le altre pagine di Sagre: Sagre a maggio in tutta Italia, Sagre in Emilia Romagna oppure le sole pagine di Sagre a Ravenna.



Tutte le Manifestazioni in Emilia Romagna in corso:





Spettacolo, al Teatri di Vita "Un eschimese in Amazzonia. Trilogia sull'Identità - Capitolo III" ideazione e testo Liv Ferracchiati. Cinque figure brancolano andando alla ricerca di qualcosa che non possono avere: una sola identità, un solo corpo, un solo habitat, lontano dagli occhi della... [continua]

Girando in Emilia Romagna... “Raptus”
Il Teatri di Vita, per due giorni ospiterà “Raptus” spettacolo che interroga la coscienza dello spettatore attraverso la sua memoria. Ecco, allora i miti di Orfeo ed Euridice, di Clitemnestra e di Oreste, di fronte ai quali il pubblico diventa Coro/Giudice di un processo ideale: teatro di... [continua]