",,,Aspettando Roberto il Guiscardo nel Feudo di Arena" 2019


In: Calabria : Vibo Valentia : Arena

Descrizione
Il Castello Normanno farà da incantevole sfondo alla rievocazione storica “La Castellana, aspettando Roberto il Guiscardo nel Feudo d’Arena”. Un vero e proprio tuffo nel passato, tra corteo storico, spettacoli di musica historica, stand gastronomici con menù medievali, mercatini medievali esibizioni di sbandieratori, musici, militi, sputafuoco e giocolieri, laboratori di arceria, esposizione armamenti medievali, ecc. Dalle 17:00 sino alle 24:00, le lancette dell’orologio dell’antico borgo vi porteranno indietro nel tempo, fino ad arrivare in pieno Medioevo.


Indirizzo: Piazza Generale Pagano

Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato il , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: antonino schinella


",,,Aspettando Roberto il Guiscardo nel Feudo di Arena" si svolge nel mese di agosto, visualizza le altre pagine di Cortei Storici: Cortei Storici ad agosto in tutta Italia, Cortei Storici in Calabria oppure le sole pagine di Cortei Storici a Vibo Valentia.


Tutti gli Eventi della settimana a Vibo Valentia e provincia:

  • Comunicare l’ictus. Il rapporto con il paziente ed i familiari e loro coinvolgimento sulle varie fasi del percorso assistenziale dal al a Vibo Valentia (VV)





il programma della giornata prevede: AL MATTINO Ore 8.30 - Arrivo presso l’Angolo di Mari in Contrada Iemallo e vendita degli oggetti prodotti in laboratorio. Ore 9.00 - Inaugurazione della giornata con la celebrazione della Santa Messa, presso l’Angolo di Maria in Contrada Iemallo.... [continua]

Girando in Calabria... “Facimu rota”
Il periodo storico rievocato è quello della metà del secolo XI in cui Ruggero D'Altavilla dominò sul territorio e fece costruire un castello con dodici torri in cui trascorreva gran parte dell'anno. Nelle corti di Ruggero circolavano funzionari dell'amministrazione civile, dignitari... [continua]