Mondaj - caldarroste in piazza con la castagna Siria


In: Piemonte : Cuneo : Sagre Cuneo : Caraglio

Descrizione
Tempo di feste e sagre del marrone e di svariate castagnate. Momenti di festa che rinascono ogni anno quasi come un rito di ringraziamento per quanto, questo frutto poco esigente e dalla grande generosità, sia stato importante e basilare per la sopravvivenza di intere generazioni. Talmente importante che venivano persino offerte sotto forma di caldarroste o ballotte, pure in tempi non remoti, ai propri morti nella sera a loro dedicata. Ogni paese, frazione, città promuove una manifestazione sulla castagna e che essi siano grandi o piccole, risultano sempre positive. Anche l’Associazione Insieme per Caraglio, come ogni anno, dedica un giorno alla castagna. Infatti l’appuntamento sarà per domenica 16 ottobre a Caraglio dove si svolgerà "mondaj - caldarroste in piazza". In questa edizione le caldarroste verranno prodotte con la castagna locale Siria. Una castagna dal nome inconsueto per le nostre zone che, forse, evoca un antico legame con il temuto saraceno, invasore delle Alpi occidentali e suo probabile importatore.
Sicuramente un frutto non di gran pezzatura ma dalle ottime qualità. Piccolo scrigno di bontà , dal gran potere nutrizionale, di facile spellatura e quindi indicata per l’essicazione e la produzione della indispensabile castagna bianca di lunga conservabilità. Domenica 16 ottobre l’Associazione Insieme per Caraglio la festeggerà per la seconda volta con una gran castagnata prodotta con i suoi frutti dando, così, la possibilità ai visitatori di assaggiare i veri “mondaj” di una volta. Nell’ ambito della festa si svolgerà la seconda edizione della mostra di vecchie e nuove varietà di castagne presenti nel nostro territorio provinciale, una mostra di vecchi attrezzi castanicoli, uno stand che offrirà una mostra-mercato di soli prodotti derivati dalla castagna (birra, torte di castagne, castagnaccio e biscotti di castagne , pasta aromatizzata alle castagne, marmellata di castagne, farina di castagne ecc.), l’importante partecipazione del Consorzio I.G.P. Castagna di Cuneo e la distribuzione di un ricettario (fino ad esaurimento delle copie) intitolato “nel 1945 le castagne venivano mangiate così - 30 vecchie ricette sulle castagne”. Il tutto in compagnia di buona musica. Insomma una interessante e tranquilla festa nella quale la castagna sarà l’esclusiva protagonista. In occasione di questa manifestazione, come per le prossime future, viene proposto un itinerario che attraversa vecchi castagneti costituiti per la maggior parte da “Siria” dove si possono scorgere dei vecchi seccatoi. Certe vie sono antichissime come ad esempio quella che viene proposta per questa edizione e cioè la “Via della Follia” a Pradleves.
Questa via, già citata nei statuti Pradleves e Monterosso Grana nel 1400 parte, un pò sotto della borgata La Follia. Nome già presente, per l’appunto, nel 1400 e che alcuni credono sia stato dato a causa del consumo di pane di segale inquinato dalla “segale cornuta” potente fungo allucinogeno che provoca danni, anche perenni, alle mente. Ma forse, i motivi, possono essere stati altri. Questo sentiero, recentemente riassestato ma abbastanza danneggiato dal passaggio di numerosi cinghiali, per una trentina di minuti , si inerpica e attraversa un cupo bosco, dapprima selvaggio e poi composto da secolari castagni che ben fa immaginare un percorso strano. Tracce antiche, comunque, si vedono nella costruzione dei muretti di contenimento o nelle rocce che pavimentano il sentiero. Singolare è la presenza di un piccola coppella indicatrice dove, vicino, qualcuno in epoca recente a segnato il bivio del sentiero con vernice rossa. Dei segni fatti per lo stesso significato ma eseguiti in una differenza temporale lunga secoli. A un certo tratto si nota sulla destra un “seccatoio” ancora in discrete condizioni dove nella stanza superiore si vedono i graticci di legno, ancora integri, che permettevano al calore e fumo di passare per seccare le castagne . Nella stanza inferiore, che aveva funzione da “caldaia”, si notano ancora alcune fascine stoccate in attesa di una improbabile combustione. Qua e là si scorgono suole borchiate di consumati zoccoli Ma triste è stato, come mi è stato raccontato, l’uso di questo fabbricato in tempo di guerra. Infatti era adibito a tribunale dei partigiani G.L. con inevitabili interrogatori e condanne, forse, anche capitali nei confronti di spie e collaborazionisti .Dopo circa 10 minuti di marcia si giunge alla frazione “Chalancha”, luogo solare ancora abitato da alcuni coraggiosi e tenaci alpigiani. Questa borgata, se visitata bene, nelle sue piccole cose sa ancora dare il vero gusto della montagna. Il ritorno presso lo stesso sentiero ma attenzione a non perdersi o farsi sorprendere dalle tenebre perché, chissà, la follia può essere lì in agguato.

Orario manifestazione : Mostra varietale castagne - attrezzi - mostra-mercato prodotti derivati dalla castagna - Consorzio IGP Castagna Cuneo: 09.00-18.00 Distribuzione Caldarroste ore 16.00


Periodo: la manifestazione si è tenuta in passato il ed è presa dal nostro archivio storico.
Se l'evento si ripeterà anche quest'anno per favore segnalaci le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Associazione Insieme per Caraglio

Sito Web: --


Mondaj - caldarroste in piazza con la castagna Siria si svolge nel mese di ottobre, visualizza le altre pagine di Sagre: Sagre a ottobre in tutta Italia, Sagre in Piemonte oppure le sole pagine di Sagre a Cuneo.


Tutti gli Eventi della settimana a Cuneo e provincia:


Sagre in Piemonte della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Piemonte in corso:





Girando in Piemonte... “Nel salotto dei Faraggiana”
Lo chalet di Villa Faraggiana, Sabato 18 agosto 2018 alle 21.30 ospiterà Nel salotto dei Faraggiana tra racconti, musiche, commenti storici e suggestioni visive. Il salotto dei Faraggiana verrà ricostruito in una sorta di “recito ergo sum” che si comporrà di momenti di vita di fine Ottocento in... [continua]

Girando in Piemonte... “Street Food Festival”
Piazza Allisio e Piazza Peradotto ospitanano per tre giorni lo Street Food Festival! Cibo da strada con operatori selezionati e rappresentanti la qualità del territorio locale e delle diverse regioni italiane. Non mancherà sicuramente qualche proposta internzionale. Il tutto accompagnato dalla... [continua]