48^ Sagra del Borlengo di Guiglia


In: Emilia Romagna : Modena : Sagre Modena : Guiglia

Descrizione
Sagra all'insegna del gusto e della tradizione. I Borlengo è una specialità tipica locale, si ottinene cuocendo con un apposito bruciatore in una padella di rame staganto una "colla" di farina, acqua, uovo, sale una sottilissima sfoglia che viene poi condita con una "cunza" fatta con lardo, pancetta, rosmarino e aglio cotti e una spolverata di Parmeggiano Reggiano: Molto semplici gli ingredienti mentre elaborata e coreografica è la preparazione. Accompagnano il Borlengo in questa Sagra le Cresentine e lo Gnocco fritto, spettacoli musicali e attrazioni.


Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato nelle seguenti date: , 20, 26, maggio, non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Paolo

Sito Web: www.prolocoguiglia.it


48^ Sagra del Borlengo di Guiglia si svolge nel mese di maggio, visualizza le altre pagine di Sagre: Sagre a maggio in tutta Italia, Sagre in Emilia Romagna oppure le sole pagine di Sagre a Modena.


Tutti gli Eventi della settimana a Modena e provincia:


Sagre in Emilia Romagna della settimana:



Tutte le Manifestazioni in Emilia Romagna in corso:





Girando in Emilia Romagna... “"L'Antico e le Palme"”
L’isola pedonale di Milano Marittima, ospiterà Mostra d’antiquariato "L’Antico e le Palme". In esposizione, 60 antiquari provenienti da varie regioni italiane, tra arredi antichi, specchiere, credenze, consolle, poltroncine, sedie, tavoli e tavolini, letti e librerie e complementi d’arredo di... [continua]

Girando in Emilia Romagna... “Mostre al Castello di Rivalta”
In mostra dal 4 Aprile al Castello di Rivalta “Attorno a Goya in Italia. Paolo gli altri. Gli anni del cambiamento” a cura di Franco Moro e il ritorno di una fra le sue mostre più apprezzate: “Viaggio in Europa” – grand tour delle vedute ottiche.“Attorno a Goya in Italia. Paolo Borroni e... [continua]