Festa di San Biagio 2020


In: Abruzzo : Chieti : Taranta Peligna

Descrizione
A Taranta Peligna il 3 febbraio si celebra San Biagio, patrono del paese. Per la festa del Santo vengono preparate le “panicelle”, dei pani azzimi benedetti a forma di mano senza il dito pollice. La preparazione avviene in un locale solitamente il giorno 1 febbraio iniziando ad ammassare circa 3 quintali di farina dal pomeriggio per finire con la cottura verso le 22 della sera. La mancanza del dito pollice ha due spiegazioni. La prima è legata al fatto che San Biagio a Taranta è protettore dei lanaioli (Taranta è famosa per le coperte) che spesso durante le fasi di lavorazione della lana, nei telai, perdevano il dito pollice. La seconda è legata al fatto che in epoca romana il dito pollice era simbolo di vittoria /se rivolto in alto) ma anche di sconfitta e quindi indicava l'uccisione di persone (se rivolto verso il basso). Il giorno della festa, il 3 febbraio, dopo la Santa Messa c'è la Processione per le vie del paese e al rientro la benedizione della gola.


Periodo: la manifestazione si terrà il

Il testo è stato gentilmente fornito da: Raffaele Madonna


Festa di San Biagio si svolge nel mese di febbraio, visualizza le altre pagine di Eventi Religiosi: Eventi Religiosi a febbraio in tutta Italia, Eventi Religiosi in Abruzzo oppure le sole pagine di Eventi Religiosi a Chieti.


Tutti gli Eventi della settimana a Chieti e provincia:






Sabato e domenica 10 e 11 agosto, a Scurcola Marsicana, si svolgerà il percorso enogastronomico "Arti, Mestieri e Sapori nel Borgo Medievale" che vedrà come protagonista principale il meraviglioso centro storico con le sue antiche vie ed il famoso castello Orsini. La manifestazione sarà... [continua]

Girando in Abruzzo... “Fragine Medievale”
Rievocazione storica alla ricerca delle origini medievali del centro dell’alto vastese. L’evento valorizza gli angoli più suggestivi e più antichi, dando la possibilità ai visitatori di passeggiare tra i vicoli e di addentrarsi nelle vecchie botteghe. Qui sarà possibile rivivere i mestieri... [continua]