Festa degli antichi sapori 2019


In: Campania : Salerno : Sagre Salerno : Ascea

Descrizione
La Festa degli antichi sapori si svolge nel bellissimo e accogliente centro cilentano di Mandia di Ascea, dove è possibile degustare una varietà di prodotti tipici, come la pasta e fagioli di Mandia (legume dal primato europeo per le sue caratteristiche), freselle al pomodoro e basilico o con i fagioli; salsiccia e patatine fritte; antipasto della casa; fusilli al sugo; dolci tipici del posto; vino e tanta buona musica...tutto a prezzi accessibilissimi!Inoltre oltre alle specialità culinarie è possibile in forma gratuita visitare l'angolo fiera e il centro storico, allestito per l'occasione da varie mostre sull'artigianato locale, mostre itineranti e spettacoli.


Indirizzo: Piazza Garibaldi

Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato dal al , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Alex

Sito Web: www.mandia.it


Festa degli antichi sapori si svolge nel mese di agosto, visualizza le altre pagine di Sagre: Sagre ad agosto in tutta Italia, Sagre in Campania oppure le sole pagine di Sagre a Salerno.


Tutti gli Eventi della settimana a Salerno e provincia:


Sagre in Campania della settimana:

  • dal al a Piana del Monte Verna (CE)
  • dal al a Castel Morrone (CE)
  • Sagra del vino e della pasta e fagioli nel mese di a Faicchio (BN)


Tutte le Manifestazioni in Campania in corso:





Al teatro Bolivar, sabato 24 Novembre andrà in scena lo spettacolo Variando il Varietà. Lo spettacolo ha l’intento di far rivivere le atmosfere, i colori e le tradizioni della “Napoli” di una volta, ripercorrendo i momenti più esilaranti dell’avanspettacolo e del cafè chantant in un susseguirsi... [continua]

Al Piccolo Teatro dei Lazzari Felici, Sabato 20 alle 21:00 si esibirà il Trio Esperidi con Napoli Alter Ego. Un racconto recitato e musicato che farà viaggiare il pubblico tra le note della canzone classica napoletana, spaziando tra i secoli e tra le canzoni note e meno note della nostra... [continua]