"L'uomo gli animali e lo specchio. L'etologia per caso"


In: Piemonte : Cuneo : Alba

Descrizione
alle ore 21, nell’Auditorium della Fondazione Ferrero di Alba, per il Ciclo di conferenze 2004-2005 l’etologo Danilo Mainardi terrà una conferenza intitolata L’uomo, gli animali e lo specchio. L’etologia caso per caso. Come sempre coordinerà l’incontro Piero Bianucci, giornalista de «La Stampa» e responsabile di Tuttoscienze.

Gli animali hanno una cultura, cioè un patrimonio di conoscenze apprese e tramandate da una generazione all’altra? Sanno agire in modo altruistico, sviluppando strategie di collaborazione nella caccia o nell’allevamento dei cuccioli? Sono capaci di mentire? Nessuno meglio di Danilo Mainardi può rispondere a queste domande: che non riguardano solo gli animali, ma mettono in gioco anche il ruolo dell’uomo. Ad esempio, siamo sicuri di essere solo noi, e non le scimmie più evolute, ad essere dotati di autocoscienza?

Danilo Mainardi, nato a Milano il 15 novembre 1933, è professore ordinario di Ecologia comportamentale nell’Università Ca’ Foscari di Venezia. È stato professore prima di Zoologia, quindi di Biologia generale e infine di Etologia presso l’Università di Parma, nelle facoltà di Scienze e di Medicina, fino al 1992. In quella Università è stato anche direttore dell’Istituto di Zoologia e del Dipartimento di Biologia e Fisiologia Generali e, nell’Università Ca’ Foscari, del Dipartimento di Scienze Ambientali. È direttore dal 1973 della scuola internazionale di etologia del Centro Ettore Majorana di Cultura scientifica di Erice, dove ha organizzato numerosi corsi e workshop i cui contenuti sono stati per gran parte pubblicati in volumi della Plenum Press, della Harwood Academic Publisher e della World Scientific. È presidente nazionale della Lipu (Lega italiana protezione uccelli). È membro di importanti accademie e società scientifiche tra cui l’Istituto Lombardo, l’Istituto Veneto, l’Ateneo Veneto, l’International Ethological Society (di cui è stato presidente), la Società Italiana di Etologia (di cui è stato presidente) e quella di Ecologia. È stato direttore dell’«Italian Journal of Zoology», organo dell'Unione Zoologica Italiana.

La sua attività scientifica, concretizzata in più di 200 pubblicazioni, è attualmente rivolta ad aspetti di ecoetologia e, da un punto di vista teorico, ai fondamenti metodologici dell’educazione ambientale e al suo ruolo per la protezione dell'ambiente, in relazione all’impatto dell'uomo sulla natura. Per lungo tempo la sua ricerca si è incentrata sugli aspetti etologici (comparativi e evolutivi) del comportamento sociale, con attenzione a quello infantile. Si è occupato dell'interazione prole-genitori, del ruolo materno e paterno, delle cure parentali e dell’abuso dei giovani, incluso l'infanticidio. In particolare ha studiato gli aspetti comunicativi dei segnali infantili, il comportamento ludico-esplorativo, l’insegnamento e l’esempio nell'ambito della trasmissione culturale, gli effetti della socialità e dell'isolamento sullo sviluppo del comportamento aggressivo.

Oltre ad articoli su riviste specializzate, su questi temi ha pubblicato (o ha partecipato come autore e/o curatore) a numerosi saggi, tra cui La scelta sessuale nell'evoluzione della specie (Boringhieri), L'animale culturale (Rizzoli), Intervista sull'etologia (Laterza), L'animale irrazionale (Mondadori). Per quanto concerne la divulgazione scritta, ha pubblicato i volumi Zoo privato (Premio Capri), Il cane e la volpe (Premio Glaxo) e Lo zoo aperto (Premio Gambrinus), recentemente ristampati da Einaudi; ad essi si aggiungono Dizionario di Etologia (Einaudi), Novanta animali disegnati da Danilo Mainardi (Bollati Boringhieri), Del cane, del gatto e di altri animali (Mondadori), La strategia dell'aquila (Mondadori). Fra le opere di narrativa si possono ricordare Un innocente vampiro e Il corno del rinoceronte (Mondadori).

Parallelamente all’attività di ricerca Mainardi ha svolto un intenso ruolo di divulgazione. Tra le sue trasmissioni televisive meritano di essere ricordate Dalla parte degli animali, in Almanacco del TG1, e le serie di Quark. Collabora con il «Corriere della Sera», con «Il Sole 24 Ore» e con i mensili «Airone» e «Quark».

Per la sua attività accademica e per il suo impegno come divulgatore, nel 1986 gli è stato attribuito il Premio Anghiari “Una vita per la Natura”. L'Associazione critici radiotelevisivi gli ha assegnato il Premio Chianciano 1987 quale migliore autore di programmi culturali televisivi; nel 1989 ha vinto con Marco Visalberghi la Grolla d’Oro (Premio Saint Vincent) per il miglior documentario scientifico televisivo; nel 1990 ha vinto il Premio Guidarello per un articolo pubblicato sul «Corriere della Sera»; nel 1991 i premi Columbus-Firenze e Ascot-Brum; nel 1992 il Rosone d'Oro; nel 1994 il Premio Fregene per la sua complessiva attività di ricerca e di divulgazione; nel 1995 i premi alla carriera Federnatura e Stambecco d’Oro (Progetto Natura - Festival di Cogne); nel 1996 l’International Blue Elba; nel 1999 il Premio Ambiente (Milano); nel 2000 il premio della Federazione Naturalisti (Bologna) e il Premio Bastet (Roma); nel 2001 il premio internazionale “Le Muse” (Firenze).

Per poter assistere alla conferenza di Danilo Mainardi (Auditorium della Fondazione Ferrero, Strada di Mezzo 44, Alba) occorre ritirare i biglietti d’ingresso, gratuiti e fino ad esaurimento dei posti, presso la Fondazione Ferrero, l’Enolibreria Marchisio o la Biblioteca Civica di Alba, oppure presso la Cartolibreria Mellano di Bra. Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi al numero 0173/295259.


Periodo: la manifestazione si è tenuta in passato il ed è presa dal nostro archivio storico.
Se l'evento si ripeterà anche quest'anno per favore segnalaci le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Fondazione Ferrero


"L'uomo gli animali e lo specchio. L'etologia per caso" si svolge nel mese di febbraio, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a febbraio in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Piemonte oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Cuneo.



Tutte le Manifestazioni in Piemonte in corso:

  • dal al a Almese (TO)
  • dal al a Biella (BI)
  • Festa di San Sebastiano nel mese di a Chiomonte (TO)
  • Festa patronale di San Massimo nel mese di a Valenza (AL)
  • Festa di San Gaudenzio nel mese di a Baceno (VB)




Girando in Piemonte... “Sagra della Sautissa”
La cittadina, vi aspetta per tre giorni con la Sagra della Sautissa, all'insegna del gusto e del divertimento. Stand gastronomico tutte le sere dalle 19:30, saranno presenti esclusivi piatti a base di Sautissa. Venerdì 29 Giugno, alle 21:30 iniziano i concerti con i Gem Boy, intramontabile band... [continua]

Il centro storico cittadino, ospiterà la Sagra delle Pere Gili di Rubiana all'insegna del gusto e del divertimento. Sarà possibile passeggiare tra le numerose bancarelle della Sagra di Sant’Egidio. Lo stand Gastronomico della Proloco propone menù tipico, protagoniste le pere “Gili”. Musica dal... [continua]