Rosencratz e Guildenstern sono morti - L'Amleto secondo Tom Stoppard 2020


In: Lombardia : Milano : Milano

Descrizione
Teatro Sala Fontana
Via Boltraffio 18

di Tom Stoppard, con Stefano Braschi, Carlo Ottolini e Franco Palmieri.

Rosencrantz e Guildenstern sono morti di Tom Stoppard è la storia mai raccontata di due personaggi minori dell’Amleto, a cui l’autore concede una seconda vita. Una possibilità di riscatto senza speranza, però, perché il loro destino è già stato scritto cinquecento anni fa da Shakespeare, e, quindi, possono solo recitarlo di nuovo, anche se, questa volta, da protagonisti.


Periodo: ATTENZIONE: La manifestazione si è tenuta in passato dal al , non si sa se si terrà anche nell'anno in corso e in quali date. Suggeriamo di verificare sul sito ufficiale della manifestazione.
Clicca qui per segnalare le nuove date »

Il testo è stato gentilmente fornito da: Teatro Sala Fontana


Rosencratz e Guildenstern sono morti - L'Amleto secondo Tom Stoppard si svolge nel mese di maggio, visualizza le altre pagine di Cultura e Spettacolo: Cultura e Spettacolo a maggio in tutta Italia, Cultura e Spettacolo in Lombardia oppure le sole pagine di Cultura e Spettacolo a Milano.


Tutti gli Eventi della settimana a Milano e provincia:


Cultura e Spettacolo in Lombardia della settimana:

  • LA SFINGE ALPINA nel mese di a Sondrio (SO)


Tutte le Manifestazioni in Lombardia in corso:





Girando in Lombardia... “Big summer free party”
L’area pubblica Iso Rivolta ospita il "Big summer free party", attività e intrattenimenti sia diurni che serali. Oltre al palco nell’area prescelta verranno predisposti spazi adibiti all’intrattenimento sia ludico che culturale, ad attrattive come, gonfiabili e giochi interattivi basati su A/R... [continua]

Il Castello di Brescia, domenica 27 ospiterà la Rievocazione storica sulla storia della città e delle popolazioni che l'hanno abitata. Percorso temporale storico didattico sulle età della città di Brescia, con allestimento campi storici didattici. Dai Liguri ai Celti Cenomani, ai Romani, ai... [continua]