Eventi Comune di Leivi


Percorso: Liguria : Genova : Leivi

Ecco i prossimi eventi che si svolgono nel comune di Leivi:


Non abbiamo eventi a Leivi oggi

Ecco i prossimi eventi che si svolgono nella provincia di Genova:


Vedi tutti gli eventi a Genova e in particolare le Sagre a Genova, gli eventi a Genova a luglio e gli eventi a Genova ad agosto

SPECIALE FERRAGOSTO: scopri gli eventi a Genova per Ferragosto 2018!


La torre medioevale di Leivi Leivi: Leivi, cittadina che si trova alle spalle di Chiavari, ha circa 2218 abitanti residenti distribuiti in tutto il territorio del comune.
La vallata in cui si trova Leivi è ricoperta da splendidi ulivi, che ne costituiscono la maggiore coltivazione: Leivi infatti è stato definito il paese dell’olio, la cui qualità è stata stimata eccellente.
Leivi è caratterizzata dal classico paesaggio ligure: si trova su colline in posizione riservata, con una parte rivolta al mare ed una ai monti.
Leivi offre alcune chiese affacciate sui poggi che si staccano dalla strada panoramica.
Ci sono moltissimi scorci che si alternano lungo questa strada: alcuni si affacciano verso la penisola di Portofino, ed altri verso il monte Porcile, Zatta, Penna, Aiona, tornando quindi verso il mare con la Penisola di Sestri Levante e quindi ancora verso i monti Ramacelo e Caucaso.
La vicinanza al mare consente una vacanza serena tra il verde senza rinunciare ad una quotidiana vita di spiaggia, godendo di aria pulita e sonni tranquilli lontani dal rumore della città.
Leivi è situata in un punto strategico lungo la costa, una possente torre medioevale di avvistamento, controlla e domina ancora oggi il panorama del paese.
Anticamente i terreni di Leivi erano divisi tra la Curia di Genova ed altri importanti monasteri o abbazie dei dintorni e per un certo periodo estesero a Leivi i loro possedimenti anche i vescovi di Milano.
Alla fine del XII secolo Leivi entra a far parte della podesteria di Chiavari che aveva nel frattempo aumentato notevolmente la sua importanza.
Una volta caduta la Repubblica di Genova nel 1805, Leivi viene divisa da Chiavari e diventa Comune di San Rufino.
Mantenne questa denominazione anche con il passaggio al Regno di Sardegna e nel 1934 per regio decreto assunse l’attuale denominazione di Comune di Leivi.

Comuni recensiti nella provincia di Genova: Arenzano, Ceranesi, Genova, Rapallo, San Colombano Certenoli

Da Vedere: La torre medioevale: questa torre domina il paese, ad insediamento sparso, quasi da ogni punto di vista. E' strutturata su pianta quadrata ed ha una struttura massiccia e pulita.
L'antica Villa Leivi (o Livi, Levio): con la costruzione del castello di Chiavari (1147) il tentativo dei vicini Fieschi viene arginato e la villa Leivi entra nell'orbita della città limitrofa, con un cappellano o sindaco che la rappresenta davanti al governo di Chiavari. Leivi oggi è dotata di numerosi impianti sportivi: campo da calcio, campetto a 5 o 7 giocatori, campi da bocce, palestra polivalente, un maneggio dove è possibile noleggiare cavalli per passeggiate sul territorio.
Leivi vanta una radicata tradizione religiosa popolare che si ritrova nelle numerose feste patronali di San Giovanni (24 Giugno), San Lorenzo (10 Agosto), San Bartolomeo (24 Agosto) e Madonna della Guardia (2^ domenica di settembre). La primavera è salutata dalle "Cantaele" del Cantar Maggio. Sul finire del mese di luglio si svolge la Festa dell’Olio, con manifestazioni collaterali, a conclusione del concorso che selezione i migliori oli extravergini d'oliva della Provincia di Genova.
Per chi ama le passeggiate c'è il Sentiero delle cinque Torri. Il percorso si svolge lungo un vecchio sentiero abbandonato: forma un anello che dalla città di Chiavari sale fino a Leivi e ritorna a Chiavari passando per Maxena e San Pier di Canne. Il sentiero è stato denominato “le cinque torri” perché, strada facendo, incontriamo una torre medioevale e quattro torri campanarie. Ci sono poi numerose bellezze naturali e paesaggistiche da ammirare (vista su tutto il Golfo del Tigullio, su parte della val Graveglia - Fontanabuona) con i principali monti che fanno corona (Monte Porcile, Zatta, Penna, Aiona, Ramaceto, Caucaso, ...), e testimonianze storico-architettoniche (edifici religiosi, fortificazioni medioevali e moderne).


Gastronomia e Vini: Leivi è storicamente conosciuta per la produzione dell’olio; oltre ai numerosi oliveti è caratterizzata da terrazzamenti coltivati ad ortaggi e fiori.
Nella riviera di levante, Leivi è uno dei centri storicamente più importanti nella produzione olivicola; già nel XIX secolo, risultavano funzionanti il maggior numero di frantoi pro capite del Tigullio.
Per questa sua caratteristica a Leivi si è indetto un concorso riservato ai produttori leivesi per la scelta del miglior olio extra vergine prodotto.


Come Arrivare:
Da uscita autostrada di Chiavari:


Immettersi nella rotonda e seguirla sino alla seconda uscita
Andate dritti sino al semaforo (di fronte a voi troverete il cartello di indicazione per Leivi)
Girate a sinistra su Via Santa Chiara
Al bivio sotto il ponte autostradale continate la strada davanti a voi.
Al bivio di fianco alla Chiesa in Via San Rufino continuate la strada davanti a voi.
Dopo circa 1.5 Km rimanete sulla corsia di destra su SP32/Via IV Novembre.
Dopo circa 1 Km troverete il palazzo comunale.

Da Carasco:

Al semaforo di Via Montanaro Disma girate nella seconda traversa a sinistra in direzione Via Pontevecchio.
Dopo aver attraversato il ponte girate alla seconda traversa sulla destra in direzione Via Se laschi.
Salite sino alla Chiesa di San Bartolomeo allo Stop girate a destra in direzione Via dei Caduti.
Percorrete tutta Via dei caduti continuando in direzione Via San Rufino.
Percorrete tutta Via San Rufino sino a Largo Marconi (Bocco di Leivi) allo stop girate a sinistra in direzione Via Primo Maggio.
Percorrete tutta Via Primo Maggio (all’incrocio con Via degli Ulivi non girate) continuando in direzione Via Nostra Signora della Guardia.
Percorrete tutta Via Nostra Signora della Guardia sino all’inizio di Via IV Novembre.

Da San Colombano Certenoli:

Seguite Via Algesiras Dall’Orso sino all’incrocio con Via Cristoforo Colombo (nei pressi della Centrale Elettrica)All’incrocio girate a destra in Direzione Via Cristoforo Colombo.
Attraversate il ponte e girate a destra in direzione SP32/Via Giovanni Daveggio.
Al bivio con Corso Europa girate a sinistra seguendo il tornante in direzione Via Giovanni Daveggio.
Percorrete tutta Via Giovanni Daveggio continuando in direzione Via dei Cacciatori.
Percorrete tutta Via dei Cacciatori sino a Largo Marconi (Bocco di Leivi) all’incrocio restate sulla destra in direzione di Via Primo Maggio.
Percorrete tutta Via Primo Maggio (all’incrocio con Via degli Ulivi non girate) continuando in direzione Via Nostra Signora della Guardia.
Percorrete tutta Via Nostra Signora della Guardia sino all’inizio di Via IV Novembre.


Il testo è stato gentilmente fornito da: Sabrina

Comuni recensiti nella provincia di Genova: Arenzano, Ceranesi, Genova, Rapallo, San Colombano Certenoli

Ecco gli eventi e manifestazioni che abbiamo presenti nella provincia di Genova: Mostre, Sagre, Fiere, Congressi, Eventi Folkloristici, Antiquariato e Collezionismo, Mercatini, Cultura e Spettacolo, Cortei Storici, Eventi Sportivi, Eventi Artistici, Eventi Religiosi, Altre Manifestazioni, Raduni, Sfilate e Moda